Materiali e durabilità – L’alluminio

04 giugno 2021
materiali-e-durabilita-lalluminio-Lineevita

Le Leghe di Alluminio, appartenenti alle leghe leggere, sono leghe ottenute mediante la combinazione tra gli elementi alluminio e rame, zinco, manganese, silicio o magnesio.

Tali leghe sono classificate in nove serie, in funzione degli elementi presenti in lega:

Serie Descrizione
1xxx Lega di alluminio con purezza minima pari al 99,00%
2xxx Leghe alluminio – rame (Al – Cu)
3xxx Leghe alluminio – manganese (Al – Mn)
4xxx Leghe alluminio – silicio (Al – Si)
5xxx Leghe alluminio – magnesio (Al – Mg)
6xxx Leghe alluminio – silicio – magnesio (Al – Si – Mg)
7xxx Leghe alluminio – zinco (Al – Zn)
8xxx Leghe alluminio e altri elementi
9xxx Serie riservata per gli impieghi futuri

Le principali caratteristiche delle leghe di alluminio sono:

  • bassa densità: il peso specifico è infatti tra i più bassi (circa 2700 kg/m³ contro i 7850 kg/m³ dell’acciaio);
  • elevata duttilità;
  • elevata conduttività termica ed elettrica;
  • basso punto di fusione (circa 660 °C);
  • buona resistenza alla corrosione.

L’alluminio è un metallo molto reattivo e con una forte affinità all’ossigeno. Le leghe di alluminio sono caratterizzate da una elevata resistenza alla corrosione generalizzata in ambienti atmosferici e ad una buona varietà di agenti chimici. Tale resistenza alla corrosione è dovuta al carattere protettivo ed inerte dello strato di ossido di alluminio (allumina) che forma un film compatto sulla superficie del metallo.

In ambienti aggressivi (ad esempio acidi o alcalini), tuttavia, tali leghe possono soffrire di determinate forme di corrosione. Per tali applicazioni, le leghe di alluminio possono essere trattate con procedimenti come l’anodizzazione o l’applicazione di vernici protettive (primer).

Conclusione

È di fondamentale importanza, in fase di progettazione del sistema anticaduta, scegliere correttamente i prodotti (e il materiale) in funzione dell’ambiente e dalle condizioni al contorno in cui questi dovranno operare.

È prioritario monitorare lo stato di salute dei dispositivi di ancoraggio e dei sistemi anticaduta attraverso gli interventi di ispezione periodica eseguiti da personale competente autorizzato secondo le periodicità prescritte dal Fabbricante. A fronte dell’esito dell’ispezione periodica e in funzione dello stato di avanzamento degli eventuali fenomeni corrosivi rilevati, potrebbe essere necessario sostituire gli elementi ossidati.


NEWSCORRELATE
online-gli-open-data-inail-dei-primi-10-mesi-del-2022-Lineevita

Online gli open data Inail dei primi 10 mesi del 2022

Leggi tutto
dallinail-un-video-tutorial-per-la-prevenzione-delle-cadute-dallalto-Lineevita

Dall’Inail un video tutorial per la prevenzione delle cadute dall’alto

Leggi tutto
rischi-e-sicurezza-sul-lavoro-per-unazienda-agricola-Lineevita

Rischi e sicurezza sul lavoro per un’azienda agricola

Leggi tutto
Richiedi subito aiuto a un nostro esperto Rispondiamo in 4 ore Oppure chiamaci lun-ven | 8.30-12.30 | 14.00-18.00
NUMERO VERDE 840 000 414 GRATUITO
LINEE FISSE +39 0363 938 882 - +39 0363 998 894