La prevenzione è la soluzione: Igiene Posturale

27 maggio 2022

La prevenzione è la Soluzione

Igiene Posturale

 

I DMS  ( disturbi muscolo scheletrici) hanno un origine multifattoriale, per questo oltre a suggerire un visita medica per stabilire le criticità della propria struttura scheletrica, è opportuno tenerle bene a mente durante la scelta di indumenti come scarpe antinfortunistiche ,  scarpe generiche. Inoltre è fondamentale eseguire i movimenti corretti durante lo svolgimento del proprio lavoro. 

 

In cosa consiste l’igiene posturale? Si tratta di parametri da seguire durante le diverse posture sia da seduti che in piedi. 

I'm an image I'm an image I'm an image I'm an image
Correggere la postura  da seduti e in piedi Correggere la postura durante il sonno Sollevare i pesi nel modo giusto Svolgere attività fisica per mantenere una buona igiene posturale
Cercare di cambiare posizione da sedudi almeno una volta ogni 30 minuti.  Tenere testa e tronco allineati. La posizione della testa  verso il basso o verso l’alto porta un peso eccessivo sulla colonna vertebrale .Davanti al computer, posizionare il monitor ad altezza occhi. Scegliere una tastiera ampia. Portare occhiali da riposo. Usare una sedia che permetta di sedersi con la schiena ben comoda e i piedi a terra. Sono preferibili quelle con poggiabraccia È preferibile dormire sul fianco o in posizione supina, così come usare un solo cuscino, né troppo alto né troppo basso. Come quando si è in piedi, bisogna allineare la testa con il tronco, non mettere le mani sotto la  nuca né sdraiarsi sulla pancia. Nel caso di uno zaino o di un altro carico sulla schiena, distribuire il peso tra le due spalle o gli arti superiori. Per sollevare un peso appoggiato al pavimento, abbassarsi piegando le ginocchia e non sporgersi in avanti. Usare una pedana o una scala per recuperare pesi che si trovano sopra l’altezza delle spalle. Mantenere il carico vicino al corpo. Assumere la giusta posizione, ovvero con la colonna vertebrale allineata e un’equa distribuzione dei pesi Si suggerisce di svolgere attività fisica aerobica diverse volte alla settimana. Si consiglia in particolare di camminare, correre, nuotare e andare in bicicletta. L’attività fisica, insieme agli esercizi di stretching per i muscoli, è ideale per combattere lo stile di vita sedentario.
Anche sul lavoro è consigliabile mantenersi attivi quando possibile. Meglio recarsi a piedi al lavoro e, una volta a casa, possiamo restare in movimento camminando mentre parliamo al telefono

1 PERSONA SU 4 RIFERISCE

UN MAL DI SCHIENA SUL LUOGO DI LAVORO

IL MAL DI SCHIENA E’ LA PATOLOGIA UMANA PIU’ FREQUENTE DOPO IL RAFFREDDORE, SPESSO DOVUTO AL LAVORO​

In Italia quasi il 25% della popolazione soffre di mal di schiena e la percentuale aumenta con l’aumentare dell’età arrivando addirittura all’80% degli anziani.

Secondo i dati Inail del 2013, su 700.000 infortuni, 25.760 hanno interessato la colonna lombare con un danno permanente riconosciuto in 1470 casi 

Il mal di schiena è dunque, un problema notevole anche per gli elevati costi sociali derivanti dalla limitazione funzionale e dalle conseguenti ricadute sul ssn, sull’attività produttiva e in particolare sull’Inail.

 

Incidenza sull’attività lavorativa

 

Se nel 2013 i disturbi muscolo scheletrici rappresentavano meno del 40% del totale delle malattie professionali denunciate, la loro quota è salita quasi al 70% nel 2019.

Il settore delle Costruzioni, in Europa, occupa circa 11,2 milioni di lavoratori. Tra le malattie di origine professionale, l’incidenza dei disturbi muscoloscheletrici è molto alta, in particolare per mal di schiena, problemi muscolari nella regione del collo e delle spalle.

 

 

 

Proteggi te stesso, incomincia dalla…scarpa!

La correlazione tra scarpe sbagliate e mal di schiena è innegabile: per evitare atteggiamenti posturali errati che possono provocare con il tempo un doloroso fastidio, è bene seguire alcuni accorgimenti che renderanno le tue calzature più confortevoli.


NEWSCORRELATE
dallinail-un-video-tutorial-per-la-prevenzione-delle-cadute-dallalto-Lineevita

Dall’Inail un video tutorial per la prevenzione delle cadute dall’alto

Leggi tutto
rischi-e-sicurezza-sul-lavoro-per-unazienda-agricola-Lineevita

Rischi e sicurezza sul lavoro per un’azienda agricola

Leggi tutto
dpi-3-categoria-come-e-quali-scegliere-Lineevita

dpi 3 categoria: come e quali scegliere?

Leggi tutto
Richiedi subito aiuto a un nostro esperto Rispondiamo in 4 ore Oppure chiamaci lun-ven | 8.30-12.30 | 14.00-18.00
NUMERO VERDE 840 000 414 GRATUITO
LINEE FISSE +39 0363 938 882 - +39 0363 998 894