Superbonus 110% – LINEE VITA

09 ottobre 2020
Superbonus 110% – LINEE VITA
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (57 rating, 12 votes)
Loading...

 

È possibile ottenere lo sconto in fattura o il recupero fiscale anche per gli interventi di installazione delle linee vita?

Con il Decreto Rilancio n.34/2020, convertito in legge n.77/2020 è possibile detrarre le spese sostenute dal 1° Luglio 2020 al 31 Dicembre 2021 per specifici interventi con un’aliquota pari al 110%.In particolare l’intervento trainante che riguarda la copertura di un edificio è quello dell’isolamento termico che consiste nel ridurre la trasmittanza(quantità di potenza termica scambiata) di una superficie opaca verticale (pareti), orizzontali (solai) o inclinate (tetti), a patto che la superficie d’intervento sia almeno superiore al 25% della superficie disperdente lorda.

Considerando che la detrazione spetta all’intero intervento volto a migliorare l’isolamento termico, sono inclusi anche tutte quelle lavorazioni accessorie per svolgere il lavoro. tra cui i dispositivi atti a garantire lo svolgimento delle lavorazioni in sicurezza.Questi dispositivi possono essere i ponteggi, i parapetti provvisori o le linee vita che potranno poi rimanere installate per permettere lo svolgimento in sicurezza di successive manutenzioni della copertura.

La messa in opera di sistemi anticaduta può essere svolta anche congiuntamente all’installazione di impianti solari fotovoltaici. Infatti questo intervento, considerato anch’esso trainato da uno degli interventi principali (isolamento termico degli involucri edilizi, sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale, interventi antisismici) richiede, in fase installativa, che l’operatore lavori in sicurezza. Questo nuovamente può avvenire tramite i ponteggi, i parapetti provvisori o le linee vita. Ne consegue che, congiuntamente ad interventi più ampi trainanti o trainati, le linee vita possono essere acquistate ed installate a costo zero.

ILIl discorso di cui sopra è poi vincolato dai requisiti minimi richiesti dal Decreto tra cui:

  • Raggiungimento della classe energetica più alta o miglioramento di almeno due classi energetiche;
  • Evidenza di quanto sopra tramite attestazione di prestazione energetica (A.P.E.) asseverata pre e post intervento;
  • Asseverazione da parte di tecnico abilitato che consente di dimostrare che l’intervento realizzato è conforme ai requisiti tecnici richiesti e la corrispondente congruità delle spese sostenute in relazione agli interventi agevolati;
  • Richiesta del visto di conformità dei dati relativi alla documentazione.

Rientrano nelle spese detraibili anche quelle sostenute per le asseverazioni e per il visto di conformità.

Dal 6/10/2020 è finalmente possibile davvero partire con le valutazioni che riguardano gli interventi di miglioramento energetico che accedono alle nuove detrazioni fiscali del 110%. Il nuovo decreto del MiSE, infatti, definisce i requisiti tecnici che devono soddisfare gli interventi che danno diritto alla detrazione delle spese sostenute  previsti dai commi 1 e 2 dell’art. 119 del Decreto Rilancio, compresi i massimali di costo specifici per singola tipologia di intervento.
L’Allegato A al decreto del MiSE spiega nel dettaglio i requisiti da indicare nell’asseverazione per gli interventi che accedono alle detrazioni fiscali.

  • interventi di installazione di impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili;
  • interventi sugli impianti di climatizzazione invernale;
  • interventi di installazione di sistemi di building-automation;
  • interventi che fruiscono delle detrazioni fiscali del 110% ai sensi del Decreto Rilancio;
  • interventi di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di sistemi ibridi;
  • interventi di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di micro-cogeneratori;
  • interventi di sostituzione di scaldacqua tradizionali;
  • interventi di riqualificazione globale di edifici esistenti;
  • interventi sull’involucro di edifici esistenti;
  • interventi di installazione di pannelli solari;
  • interventi di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione;
  • interventi di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di pompe di calore ad alto rendimento anche con sistemi geotermici a bassa entalpia;

Prima di procedere consigliamo di avvalersi di un tecnico specializzato per la stesura e il deposito di tutta la documentazione necessaria al beneficio della detrazione.


NEWSCORRELATE
LineeVita

LUCERNARI…REQUISITI SPECIFICI!!!

Leggi tutto
LineeVita

Superbonus 110% – LINEE VITA

Leggi tutto
LineeVita

DPI – Manutenzione e…D.lgs. 81/2008…lo sapevi che…

Leggi tutto
Richiedi subito aiuto a un nostro esperto Rispondiamo in 4 ore lun-ven | 8.30-12.30 | 14.00-18.00
* Campi obbligatori