UNI 11900 : normativa sugli installatori linea vita

24 febbraio 2023

Entrata in vigore, lo scorso 16 febbraio, la normativa UNI 11900 (Attività professionali non regolamentate – Installatore di sistemi di ancoraggio – Requisiti di conoscenza, abilità, autonomia e responsabilità) che regolamenta l’attività professionale dell’installatore dei sistemi di ancoraggio, definendone i requisiti in termini di conoscenza e abilità. In precedenza, giugno 2022, vi era già stata la revisione della UNI 11560 dove venivano definite le figure relative all’attività di montaggio, smontaggio e ispezione del sistema installato.

La nuova norma nel dettaglio

Installatore di sistema di ancoraggioE’ la figura che esegue la posa in opera della linea vita permanente seguendo le specifiche del progetto che racchiude un’analisi della struttura, dei carichi e degli elementi che incidono sulla progettazione del prodotto e la posa dello stesso.

Per poter definire se la figura è idonea o meno all’esecuzione dei lavori d’installazione o di smontaggio di un sistema di ancoraggio vengono seguite linee normative correlate all’autonomia e responsabilità coerenti al Quadro Nazionale delle Qualificazioni (QNQ) permettendo una trasparenza ed omogeneità in termini di conformità e relative procedure di certificazione.

L’attività professionale dell’Installatore di sistemi di ancoraggio è qualificata su tre livelli: base – intermedio e avanzato. I gradi così citati vengono esplicati nella normativa definendo nel dettaglio i compiti e le attività specifiche. (vd capitolo 4)

  • Base: in grado di svolgere una pianificazione accettabile delle attività e organizzazione della stessa ( sopralluogo coerente al progetto identificando lo stato dell’opera), nonchè delle strutture di supporto e posa in opera del sistema di ancoraggio in modo conforme alla struttura e/o copertura. Inoltre deve essere in grado di accedere alla documentazione per la relativa ispezione del sistema prima della posa
  • Intermedio: attività descritte in grado base e inoltre in grado di svolgere l’ispezione periodica del sistema di ancoraggio
  • Avanzato: attività descritte in grado base e medio. Capace di sostituzione e rispristino del sistema di ancoraggio e in grado di svolgere un’ispezione straordinaria (a seguito di calamità o eventi inusuali che abbiano potuto intaccare la struttura stessa di appoggio e in maniera indiretta il sistema)

Anche nel capitolo 5 i punti relativi alle conoscenze, abilità, autonomia e responsabilità associate all’attività professionale sono resi attraverso un sintetico prospetto per agevolarne rapidamente la comprensione.

La norma si completa con tre appendici.
L’appendice A sono definiti gli elementi utili sulle modalità di valutazione delle conformità applicabili, sviluppati tenendo in considerazione il contenuto in ambito della normazione tecnica volontaria e alla valutazione della conformità (UNI CEI En ISO/EC 17000);
Nell’appendice B vengono indicati gli aspetti etici e deontologici applicabili, compreso  un inquadramento generale col fine di creare base solida per la cultura dell’integrità professionale al fine di tutelare consumatori, utenti e stakeholder pertinente.
Infine l’appendice C, contengono i requisiti minimi circa la formazione non formale dell’installatore in materia di contenuti teorici, prodotti, lavorazioni e controlli

Fonte: Ente UNI – https://www.uni.com/


NEWSCORRELATE
lassessore-regionale-franco-in-visita-al-gruppo-spider-qui-tanta-innovazione-siete-uneccellenza-lombarda-Lineevita

L’Assessore regionale Franco in visita al Gruppo Spider «Qui tanta innovazione, siete un’eccellenza lombarda»

Leggi tutto
atalanta-e-spider-linee-vita-una-partnership-di-successo-che-continua-Lineevita

Atalanta e Spider Linee Vita: Una partnership di successo che continua

Leggi tutto
sigrit-una-nuova-frontiera-per-la-sicurezza-nei-lavori-in-quota-Lineevita

Sigrit ®: una nuova frontiera per la sicurezza nei lavori in quota.

Leggi tutto
Richiedi subito aiuto a un nostro esperto Rispondiamo in 4 ore Oppure chiamaci lun-ven | 8.30-12.30 | 14.00-18.00
NUMERO VERDE 840 000 414 GRATUITO
LINEE FISSE +39 0363 938 882 - +39 0363 998 894