Sistemi Anticaduta: “No ad infiltrazioni!”

28 maggio 2021
sistemi-anticaduta-no-ad-infiltrazioni-Lineevita

I sistemi anticaduta come le lineevita ed i ganci sottotegola vengono installati sulle coperture per ridurre i rischi legati alle cadute dall’alto. Tali sistemi devono essere installati tenendo conto della loro funzionalità principale, l’arresto caduta, ma anche nel rispetto delle caratteristiche della copertura. Fra queste, è molto importante garantire l’impermeabilità della copertura all’acqua.

Una corretta progettazione ed installazione garantisce una totale efficacia contro le infiltrazioni, è per questo importante rivolgersi a personale qualificato per le installazioni, con un’ottima conoscenza del prodotto da installare e delle peculiarità legate alla tipologia di copertura sulla quale vengono installati.

E’ possibile identificare una serie di consigli che possono ridurre, in ogni caso, le infiltrazioni d’acqua. Questi consigli sono da valutarsi non vincolanti poiché la valutazione va fatta caso per caso.

1° set: Teniamo l’acqua lontana dai dispositivi di ancoraggio

  1. Evitare l’applicazione dei dispositivi in corrispondenza dei canali per il deflusso dell’acqua.
  2. Adottare degli accorgimenti per evitare il ristagno d’acqua in corrispondenza dei dispositivi di ancoraggio. Porre quindi attenzione ad avvallamenti o ribassamenti. Verificare preliminarmente se vi sono in copertura punti di ristagno d’acqua legati a difetti o conformazione della copertura.
  3. Evitare l’applicazione dei dispositivi dove c’è la presenza di un getto d’acqua costante o frequente. Ovvero in corrispondenza di fori di uscita di tubazioni.
  4. Per i prodotti in lamiera, per il fissaggio, utilizzare preferibilmente la parte alta della greca, evitando di applicare fori sulla parte bassa della stessa. Allo stesso modo, evitare di forare la parte bassa delle tegole.

Tutti questi consigli, che si concentrano sull’allontanare l’acqua dai dispositivi di ancoraggio, hanno anche un ulteriore vantaggio. Infatti, tenendo i dispositivi lontani dall’acqua si limitano anche i fenomeni legati alla corrosione, che interessano in particolare i dispositivi zincati in presenza di acqua stagnante.

2° set: Soluzioni per le infiltrazioni

  1. L’installazione dei pali in corrispondenza del colmo della copertura è un buon modo di limitare le infiltrazioni d’acqua. Per questi è possibile effettuare delle operazioni di sigillatura semplificate. In alcuni casi i produttori utilizzano del materiale appositamente studiato per questo tipo di situazioni.
  2. In caso di tetto in tegole, l’installazione di pali in falda deve prevedere una soluzione che garantisca lo scorrimento dell’acqua in continuità con le tegole. Ad esempio, dato che la tegola dovrà essere intagliata per la fuoriuscita del palo, è possibile utilizzare una lamiera sagomata partendo dalla sovrapposizione delle tegole fino alla successiva. Tale lamiera è generalmente dotata di un tubo solidale alla lamiera stessa che risale il palo. In questo modo, la lamiera svolge lo stesso compito che svolgeva la tegola intagliata.
  3. Alcune tipologie di palo possono essere dotate di gocciolatoio, ovvero di un piccolo cappello, da applicare sulla sommità del palo, che allontana l’acqua dal palo, riducendo la quantità di acqua in corrispondenza delle zone più soggette a infiltrazione.
  4. In caso di ripristino tramite guaina, fare molta attenzione alla tipologia di guaina utilizzata. Infatti, tipologie di guaina non compatibili tra di loro possono dare origine a reazioni chimiche che potrebbero danneggiare la guaina della copertura, con la necessità di intervenire tempestivamente per la risoluzione del problema.

3° set: E’ possibile risolvere alla radice i problemi legati alle infiltrazioni limitando il più possibile i fori da applicare sulla copertura?

Quando la copertura presenta una conformazione con inclinazione minima, è possibile utilizzare sistemi a zavorra, che consentono di mettere in sicurezza le coperture senza effettuare fori alla copertura stessa. In tali casi, i dispositivi sono appoggiati alla copertura e sono dotati di zavorre con pesi idonei a mantenerle in posizione o per limitarne lo spostamento in caso di caduta.


NEWSCORRELATE
da-bergamo-a-dubai-una-ventata-di-freschezza-per-spider-linee-vita-Lineevita

Da BERGAMO a DUBAI: una ventata di freschezza per Spider linee vita

Leggi tutto
formazione-spazi-confinati-a-chi-e-rivolta-durata-e-corsi-Lineevita

Formazione spazi confinati: a chi è rivolta, durata e corsi

Leggi tutto
lavori-in-quota-normativa-e-valutazione-di-rischio-Lineevita

Lavori in quota: normativa e valutazione di rischio

Leggi tutto
Richiedi subito aiuto a un nostro esperto Rispondiamo in 4 ore lun-ven | 8.30-12.30 | 14.00-18.00
* Campi obbligatori