Dispositivi medici di classe I

03 dicembre 2021
dispositivi-medici-di-classe-i-Lineevita

Tra i vari strumenti a disposizione di ogni azienda con personale addestrato al primo soccorso e recupero (vd. Corsi disponibili) nell’ambito dei lavori in spazi confinati e/o in quota non può mancare una barella.

Esatto!  E’ lo strumento che in caso di emergenza deve presentare determinate caratteristiche rispetto alla tipologia di recupero e trasporto dell’infortunato.

La normativa a cui fare riferimento è quindi, in primis, la direttiva 93/42 CE recepita in Italia con il d.lgs 46/97, inerente la sicurezza dei dispositivi medici.

L’obbligo di garantire la sicurezza del dispositivo cade quindi in primo luogo sul fabbricante. Tuttavia sono previsti obblighi anche per l’acquirente/ utilizzatore, poiché l’obiettivo della direttiva è quello di garantire la sicurezza del prodotto non solo al momento della sua immissione in commercio ma anche successivamente. In particolare l’art. 2 dir. 93/42 (art. 3 D.lgs 46/97) prevede che il dispositivo sia oggetto di adeguata manutenzione al fine di non compromettere la sicurezza e la salute dei pazienti, degli utilizzatori ed eventualmente di terzi.

Ribadiamo che prima di passare a questa fase bisogna rispettare le procedure apprese con i corsi certificati quindi l’applicazione della stessa in materia di primo soccorso.

Qui un elenco delle barelle con differenti applicazioni:

1. Barelle arrotolabili;

2. Barelle per soccorso a cucchiaio;

3. Estricatori;

4. Tavole Spinali;

5. Barelle tipo basket;

6. Barelle speciali da montagna;

7. Barelle speciali da neve.

Barelle arrotolabiliBarelle per soccorso a cucchiaioEstricatoriTavole Spinali
Dispositivo medico arrotolabile studiato per il soccorso in ambienti confinati; è particolarmente indicato per l’evacuazione degli infortunati da luoghi angusti e con passaggi stretti o complicati.
Si tratta di un dispositivo estremamente flessibile, molto utile nell’evacuazione di infortunati in condizioni ambientali complesse.
E’ usata per lo più per un primo trasporto per poi trasferire il paziente su una tavola spinale. Applicata soprattutto quando si vogliono evitare pericolosi movimenti del rachide o delle parti traumatizzateDispositivo di primo soccorso che viene impiegato principalmente per l’estrazione da un veicolo di un traumatizzato.E’ un presidio per l’immobilizzazione, raccolta e brevi spostamenti di vittime di trauma. Concepita per mantenere l’allineamento della testa, del collo e del tronco dell’infortunato.
Barelle tipo basketBarelle speciali da montagnaBarelle speciali da neve
Ideale per operazioni di soccorso molto difficili. Ideale per il soccorso in miniera, in quota, in acqua. La spaziosa barella a cesto offre spazio per ospitare coperte e attrezzature di supporto vitale.Prodotto congeniato per gli ambienti ostili ed utilizzato soprattutto per soccorsi alpini, facilitano il trasporto perché permettono il trasporto in spalla mantenendo il ferito al caldo.Sono in grado di scivolare sulla neve e possono essere condotte da soccorritori con gli sci per portare il ferito a valle.

 

Quale scegliere? Come abbiamo detto prima vi sono diverse situazioni e quindi la scelta della tipologia del dispositivo medico non è semplice se non si conosce l’ambiente in cui verrà usato.

Infatti nel d.lgs. 81/2008 agli artt. 28-30 vengono esplicitate le definizioni, modalità di effettuazione della valutazione dei rischi nonché i modelli di organizzazione e di gestione degli stessi.

Si consiglia di  verificare l’efficacia e la facilità d’utilizzo dei dispositivi medici mediante prove pratiche.

Se hai bisogno di consulenza sui nostri prodotti contattaci

 

 


NEWSCORRELATE
osha-amministrazione-per-la-sicurezza-e-la-salute-sul-lavoro-Lineevita

OSHA: Amministrazione per la sicurezza e la salute sul lavoro

Leggi tutto
un-augurio-sincero-Lineevita

Un Augurio sincero!

Leggi tutto
uni-115782015-Lineevita

UNI 11578:2015

Leggi tutto
Richiedi subito aiuto a un nostro esperto Rispondiamo in 4 ore lun-ven | 8.30-12.30 | 14.00-18.00
* Campi obbligatori