11560 2022: Progettazione e documenti di un sistema di ancoraggio

15 luglio 2022

La revisione delle norma 11560 ha portato cambiamenti che riguardano principalmente tre punti, così come già accennato nel nostro precedente articolo (clicca qui)

  • la documentazione a corredo del sistema di ancoraggio, partendo dalla progettazione;
  • le figure coinvolte nei processi di installazione, ispezione e manutenzione;
  • i controlli da eseguire in fase di ispezione;

Nel dettaglio andiamo a discutere le novità introdotte relativamente agli aspetti legati alla progettazione e alla documentazione a corredo del sistema di ancoraggio.

All’interno del Capitolo 7 “Progettazione e realizzazione di un sistema di ancoraggio” della norma 11560:2022, sono descritte le fasi relative al processo di progettazione e realizzazione di un sistema di ancoraggio permanente. Tali fasi, contengono in sintesi:

a) il progetto della configurazione del sistema di ancoraggio effettuato dal progettista del sistema di ancoraggio;

b) esame del manuale di istruzione ed installazione dei dispositivi scelti (con le indicazioni dei carichi trasferiti agli ancoraggi ed alle strutture di supporto);

c) intervento del progettista strutturale per valutare e verificare il tipo di ancorante alla struttura di supporto in funzione della tipologia del materiale della struttura, con verifica statica e/o dichiarazione di idoneità statica della struttura di supporto stessa;

d) installazione del sistema di ancoraggio con riferimento al progetto, alle indicazioni contenute nel manuale e nella verifica del progettista strutturale;

e) dichiarazione di corretta installazione da parte dell’installatore;

f) archiviazione ordinata della documentazione di cui sopra a cura del committente.

La norma specifica che, nella documentazione di cui ai punti a), c) ed e) “deve essere presente almeno l’elaborato grafico con la disposizione planimetrica del sistema e le eventuali indicazioni di utilizzo, la relazione generale descrittiva del sistema, la relazione di calcolo strutturale e la documentazione fotografica del fissaggio dei dispositivi…”.

In tali righe risiede la novità, rispetto alla edizione del 2014, ovvero l’obbligo di presenza, tra la documentazione a corredo del sistema, degli elementi che costituiscono l’E.T.C. (Elaborato Tecnico della Copertura) e della Relazione di Calcolo, entrambi a firma di un tecnico abilitato.

La norma individua infatti due figure preposte alla redazione del progetto della configurazione del sistema di ancoraggio e della verifica strutturale (relazione di calcolo):

  • la prima è il progettista del sistema di ancoraggio, ovvero un “tecnico abilitato alla valutazione dei rischi incaricato dal committente a redigere il progetto della configurazione del sistema di ancoraggio quale misura preventiva e protettiva in dotazione dell’opera, per gli interventi successivi previsti e/o programmati”;
  • la seconda è il progettista strutturale, ovvero un “tecnico abilitato designato dal committente per la verifica della idoneità strutturale alle forze di carico trasmesse dal sistema di ancoraggio alla struttura di supporto, come da valori di progetto riportati nel manuale del fabbricante, e per la verifica degli ancoranti alla struttura di supporto stessa.

Spider Linee Vita ® azienda produttrice di sistemi anticaduta, presente sul mercato dal 2005, con certificazioni specifiche (ISO 9001:2015 – ISO 14001:2015 – ISO 45001:2018) offre una serie di servizi che sono già in linea con tutto quanto previsto dalla norma UNI 11560:2022, assicurando così servizi di alta qualità.

 


NEWSCORRELATE
online-gli-open-data-inail-dei-primi-10-mesi-del-2022-Lineevita

Online gli open data Inail dei primi 10 mesi del 2022

Leggi tutto
dallinail-un-video-tutorial-per-la-prevenzione-delle-cadute-dallalto-Lineevita

Dall’Inail un video tutorial per la prevenzione delle cadute dall’alto

Leggi tutto
rischi-e-sicurezza-sul-lavoro-per-unazienda-agricola-Lineevita

Rischi e sicurezza sul lavoro per un’azienda agricola

Leggi tutto
Richiedi subito aiuto a un nostro esperto Rispondiamo in 4 ore Oppure chiamaci lun-ven | 8.30-12.30 | 14.00-18.00
NUMERO VERDE 840 000 414 GRATUITO
LINEE FISSE +39 0363 938 882 - +39 0363 998 894